Chi siamo

Il C.N.E.Bi.F.I.R. nasce con lo scopo di riunire in una Confederazione tutti quegli attori che a vario titolo operano nel mondo della formazione, come Organismi Paritetici, Enti Bilaterali, Istituti di Ricerca, Enti di Formazione, Associazioni Datoriali e Organizzazioni Sindacali.

Il C.N.E.Bi.F.I.R. è costituito dalla U.A.I. Unione Artigiani Italiani e delle Piccole e Medie Imprese, esercenti attività di Commercio, Artigianato, Industria e Agricoltura, in qualità di Confederazione datoriale, insieme all’UGL Unione Generale del Lavoro del Lazio in qualità di sindacato dei lavoratori, presente nel CNEL come confederazione comparativamente e maggiormente rappresentativa. Oggi C.N.E.Bi.F.I.R. raggruppa al proprio interno sigle sindacali come Confintesa e Failc-Confail al fine di rafforzare la rappresentanza dei lavoratori.

Il C.N.E.Bi.F.I.R. ricopre tutti i macro-settori ordinari /specialistici e svolge le attività di progettazione, erogazione, attestazione e certificazione dei percorsi formativi inerenti la Salute e Sicurezza nei luoghi di lavoro, in ottemperanza al D.Lgs. 81-2008 e s.m.i. anche attraverso il proprio Organismo Paritetico e gli Enti aderenti.

Il C.N.E.Bi.F.I.R . così come previsto dallo Statuto si prefigge di:

  • Incentivare e promuovere studi e ricerche nel mondo del lavoro con particolare riguardo
    all’analisi dei fabbisogni di formazione;
  • Promuovere lo sviluppo e la diffusione di forme integrative nel campo dell’assistenza e della
    previdenza, in relazione alle indicazioni delle parti sociali;
  • Attivare tutte quelle procedure che permettano di promuovere e favorire l’incontro tra
    domanda e offerta di lavoro;
  • Partecipare attivamente alla contrattazione collettiva, non solo nella veste di firmatario, ma
    principalmente con il contributo tecnico innovativo;
  • Progettare, promuovere, iniziative di formazione continua e riqualificazione
    professionale,anche attraverso convenzioni e collaborazioni con le Istituzioni Nazionali,
    Europee, Internazionali, nonché con altri Organismi che si prefiggono i medesimi scopi.

 

Che cos’è e che cosa fa un Ente Bilaterale?

Un Ente bilaterale è una associazione senza scopo di lucro, costituita da sindacati e organizzazioni datoriali comparativamente più rappresentative, al fine di favorire il principio di bilateralità.

Nello specifico, un ente bilaterale si pone a metà tra gli interessi dei sindacati e quelli dei datori di lavoro, al fine di migliorare le relazioni e la collaborazione su alcuni temi molto importanti per: la regolazione del mercato del lavoro; la programmazione di attività formative anche attraverso dei Fondi; la promozione di buone pratiche contro la discriminazione e per la inclusione dei soggetti più svantaggiati; la certificazione dei contratti di lavoro e di regolarità o congruità contributiva; ogni altra attività o funzione assegnata loro dalla legge o dai contratti collettivi di riferimento.

Cos’è un Organismo Paritetico?

Nel Testo Unico sulla sicurezza sul lavoro vengono individuati dei soggetti che hanno il compito di supportare le aziende in diversi ambiti, tra i quali l’organizzazione delle misure di sicurezza nel luogo di lavoro e la formazione. Questi soggetti vengono definiti Organismi Paritetici e la legge impone loro di avere dei requisiti specifici per poter ricoprire questo ruolo e di assolvere dei compiti determinati a sostegno delle imprese.

OPN-CNEBIFIR è composto da professionisti competenti in materia di sicurezza sul lavoro che hanno il compito di supportare le aziende nell’organizzazione della sicurezza nel luogo di lavoro. Tra questi compiti da svolgere troviamo:

  • aiutare le aziende a trovare le migliori soluzioni per offrire ai lavoratori un luogo di lavoro sicuro;
  • fornire attività di formazione del personale in materia di sicurezza sul lavoro;
  • sostenere e favorire i modelli organizzativi e di gestione della sicurezza promossi nel Testo Unico;
  • rilasciare un’attestazione su richiesta delle aziende che sottoscriva la corretta organizzazione del luogo di lavoro secondo la normativa sulla sicurezza;
  • effettuare dei sopralluoghi all’interno dei settori produttivi delle aziende, ma solo se l’ente paritetico dispone di personale qualificato sulla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro;

scarica qui la nostra brouchure

 

I commenti sono chiusi.