Welfare

Definizione

Il welfare è uno strumento prezioso per migliorare il clima interno e il benessere dei dipendenti.

Strategie e soluzioni di  welfare aziendale per valorizzare le migliori risorse ed aumentarne la soddisfazione e la produttività, con un focus sui vantaggi e il trattamento contabile dei benefit aziendali.

Il welfare aziendale permette di finanziare servizi alle famiglie come gli asili nido, ma anche polizze sanitarie e spese mediche, previdenza complementare, abbonamento ai trasporti o addirittura viaggi. Il welfare aziendale può includere anche l’erogazione di buoni d’acquisto per il carburante, lo shopping o la spesa al supermercato. Anche sport e benessere, tempo libero, cultura e formazione possono rientrare all’interno delle iniziative di welfare aziendale. Si tratta di un’alternativa al bonus monetario in busta paga, che rispetto ad esso offre ottimi incentivi fiscali e, in molti casi, la detassazione completa.

I vantaggi del welfare aziendale per aziende e lavoratori

Il successo del welfare aziendale è in larga parte legato ai benefici fiscali che porta ad aziende e dipendenti, regolati principalmente dal Testo Unico delle Imposte sui Redditi (TUIR) nei suoi articoli 51 e 100.

dall’altro i lavoratori vedono eliminate tutte le imposte a loro carico.

100 euro investiti in welfare aziendale, quindi, corrispondono a una spesa di 100 euro netti per l’azienda e a 100 euro spendibili per il dipendente.

Ma i vantaggi non sono legati solamente all’aspetto economico. Ecco un elenco dettagliato di benefici per tutte le parti in causa.

Per i dipendenti:

  • Aumento del potere d’acquisto.
  • Maggiore equilibrio tra lavoro e vita privata.
  • Miglioramento del clima aziendale.
  • Benessere per tutta la famiglia.

Per le aziende:

  • Risparmi sul costo del personale.
  • Diminuzione del tasso di turnover e di assenteismo.
  • Aumento della produttività.
  • Maggiore appeal sui candidati.

Per il sistema Paese:

  • Creazione di un mercato di erogatori di servizi di welfare.
  • Emersione del lavoro nero.

Come si implementa un piano di welfare aziendale

Perché serva davvero a migliorare il benessere dei lavoratori, un piano di welfare aziendale deve essere tarato sulle loro esigenze.

Per questo il suo lancio deve essere preceduto da una prima fase di analisi, volta a determinare la composizione demografica del personale e i benefit attualmente erogati dall’azienda.

 

Piattaforma welfare in collaborazione con  UBI banca

Una piattaforma ricca di beni e servizi a disposizione dei tuoi dipendenti, per convertire in autonomia il premio aziendale, semplice da usare e sempre disponibile, tramite pc, tablet o smartphone.

La gamma di beni e servizi presenti in piattaforma possono essere personalizzati sulla base delle preferenze dei dipendenti e dell’azienda, tra proposte di grandi marche e di aziende del territorio, vicino a casa.

Inoltre, il dipendente può far convenzionare una struttura o azienda specifica per poter avere il servizio nell’ambito dello sport, della cultura o della formazione che più gli interessa, vicino a casa.

 

Vuoi ottimizzare i costi del personale legati al tuo CCNL?

Guida al Welfare: Guida Welfare_Aziendale UAI

 

(OBBLIGATORIO)  Per ottemperare al Regolamento Europeo 2016/679 GDPR si prega di cliccare sul link seguente https://www.cdsreteimpresa.cloud/servizi/privacy.php?prc=42

 

Per richiedere maggiori informazioni scrivere a : welfare@cnebifir.it

I commenti sono chiusi.