Apprendistato

La formazione professionale è un elemento fondamentale per un lavoratore, perché permette di aggiornare ed ampliare le proprie competenze. Questa può essere inserita all’interno di un vero e proprio contratto di lavoro, la cui causa è lo scambio tra prestazione lavorativa e retribuzione a cui si aggiunge l’obbligo formativo a carico del datore di lavoro.

In quest’ultimo caso rientra il contratto di apprendistato che si configura come la principale tipologia contrattuale per favorire l’ingresso nel mondo del lavoro dei giovani di età compresa tra i 15 e i 29 anni, a seconda della tipologia di apprendistato.

L’elemento caratterizzante dell’apprendistato è rappresentato dal fatto che il datore di lavoro, nell’esecuzione dell’obbligazione posta a suo carico, è tenuto ad erogare, come corrispettivo della presentazione di lavoro, non solo la retribuzione, ma anche la formazione necessaria all’acquisizione delle competenze professionali o alla riqualificazione di una professionalità.

Queste due obbligazioni hanno pari dignità e non sono tra loro alternative o accessorie.

Mentre l’apprendista ha la convenienza di imparare una professione, il datore di lavoro ha la possibilità di beneficiare di agevolazioni di tipo normativo, contributivo ed economico.

Esistono tre tipologie di contratti di apprendistato, diverse per finalità, soggetti destinatari e profili normativi:

  • apprendistato per la qualifica e il diploma professionale, il diploma di istruzione  secondaria  superiore  e  il  certificato  di specializzazione tecnica superiore;
  • apprendistato professionalizzante;
  • apprendistato di alta formazione e di ricerca.

Al fine di rispondere alle esigenze delle aziende, C.N.E.Bi.F.I.R. in collaborazione con SAIP FORMAZIONE offre la possibilità di organizzare i percorsi sia presso le sedi aziendali, sia presso le diverse sedi formative presenti sul territorio regionale.

C.N.E.Bi.F.I.R. affianca le aziende nella rilevazione del fabbisogno formativo, si occupa della procedura di Registrazione sul Portale del Nuovo Apprendistato e concorda con l’azienda tempi e luoghi per l’erogazione dei corsi.

Tutti i Corsi possono essere organizzati, secondo le esigenze delle imprese, in sessioni da 2 – 4 – 6 o 8 ore e prevedono la seguente articolazione in base ai diversi titolo di studio degli apprendisti:

Prima annualità – Tot. 40 ore
Seconda annualità – Tot. 40 ore*
Terza annualità – Tot. 40 ore*

* I contenuti trattati nella II e III annualità possono essere scelti tra quelli presenti sul catalogo regionale.

Contattaci per qualsiasi informazione.

I commenti sono chiusi.